domenica 13 marzo 2011

Plain New York Style Cheesecake Ravaioli

Ieri sera sono venuti a cena i nostri amici e fra piatti tradizionali e altri un po' meno ho preparato anche la cheese cake di Laura Ravaioli. Sempre buona, è un dolce che si mangia volentieri.
Ho servito anche:
- gramigna alla salsiccia
- straccetti aceto balsamico, rucola parmiggiano
- patate e wurstel
- finte cosce di pollo
- patate e aglio
- pomodori gratè
- fragole alla panna
- peschine portate dalla mia amica Tiziana
Pian piano posto anche le altre ricette


             Plain New York Style Cheesecake            
(Laura Ravaioli)

Ingredienti


crosta
150 g di biscotti integrali del tipo digestive
100 g di burro morbido



Rompete grossolanamente I biscotti prima di metterli nel bicchiere del mixer con il burro, Frullate fino ad ottenere un composto granuloso. Imburrate uno stampo a cerniera di circa 24 cm di diametro, sul fondo mettete un disco di carta forno e poi il composto di biscotto. Livellatelo e compattatelo con l’aiuto di un bicchiere o altro.


Panna acida


375 g di panna
125 g di yogurt naturale
1 cucchiaio di succo di limone


Mescolate insieme tutti gli ingredienti e lasciate addensare il tutto a temperatura ambiente per 24 ore. Conservare in frigorifero.
La crema


500 g di formaggio morbido del tipo Philadelphia
100 g di zucchero
4 uova
1,5 cucchiai di farina 12 g
500 g di panna acida
cannella in polvere
estratto di vaniglia liquido
1 pizzico di sale
Lavorate insieme tutti gli ingredienti seguendo l’ordine fino ad ottenere una crema omogenea. Versate la crema nello stampo preparato in precedenza. Cuocere in forno caldo a 160°C per 90 minuti. Lasciar freddare il dolce nel forno spento.
La farina è un optional, serve a dare stabilità al dolce e non incide sulla consistenza ma riduce la possibilità di crepe sulla superficie della “crema”
Note per il raffreddamento
Il dolce acquisterà la sua consistenza definitive solo dopo il raffreddamento completo, un processo progressivo. Lasciate il dolce nel forno a perto per una decina di minuti quindi lasciatelo a temperatura ambiente per una decina di minuti prima di passare la lama di un coltellino liscio tutto intorno al bordo del dolce per staccarlo dallo stampo così che durante il raffreddamento il dolce non si contragga e “tiri” formando crepe. Un altro trucco consiste nel coprire il dolce con una ciotola rovesciata per rallentare il processo di raffreddamento e mantenere il dolce umido. Dopo circa tre ore chiudete il dolce con della pellicola e lasciatelo raffreddare ulteriormente in frigorifero per altre cinque ore al minimo. Lasciate il cheese cake per una mezz’ora fuori dal frigorifero prima di servirlo. Per tagliare il dolce in modo preciso è consigliabile usare un coltello scaldato nell’acqua calda.
Salsa di lamponi


500 g di lamponi
zucchero
succo di limone


Frullate metà dei lamponi con il succo di limone e lo zucchero. Filtrate il tutto e portarlo ad ebollizione. Unite i lamponi interi e lasciate raffreddare.

3 commenti:

  1. Me ne mangerei una fettona.
    Mandi

    RispondiElimina
  2. spiacente, non ce n'è più..::-))

    RispondiElimina
  3. Ne mangerei anch'io una fetta, ti è venuto benissimo.
    ciao
    Sabrina

    RispondiElimina