giovedì 21 aprile 2011

Piccoli capovalori pasquali - campanone dolce!

Evidentemente oggi soffiava il vento dalla Sicilia e mi è venuta l'ispirazione di fare questi piccoli capolavori che ho visto varie volte navigando in internet e che l'anno scorso mi venne regalato da un amico. Quale migliore occasione di coinvolgere mio nipote che oggi era in gita dalla zia e mia figlia, per avere una motivazione di scusa?.-)
 Così dopo aver visto diverse ricette, ho deciso di chiamare Roberto per domandare se loro li facevano con lievito o senza. Lui è stato così carino da telefonare a sua mamma in Sicilia e passarmi completamente la ricetta. I bambini si sono stancati in fretta .-) così io ho avuto modo di divertirmi da sola...:-)
Che dire? I capolavori sono quelli originali, i miei, come tutte le copie spudorate, non sono perfetti, diciamo che come falsaria ho da migliorare:-), però tutto sommato, sono soddisfatta del mio lavoro.
Ah, una cosa: Roberto mi diceva che questi simboli, si fanno e vanno regalati. Quindi ora dovrò trovare a chi destinarli, anche se la mia peste ha ventilato l'ipotesi di regalrceli a vicenda in famiglia:-)..
Grazie Roberto e Buona Pasqua!

Campanoni dolci siciliani

Ingredienti

1 kg farina O
250 gr strutto
250 gr zucchero
acqua tiepida
limone grattugiato
vaniglia

Impastare tutto e mettere a riposare per un'ora in frigorifero, poi riprendere l'impasto e lavorarlo anche con l'impastatrice finchè non diventa quasi bianco. Poi tirarlo all'altezza di circa un centimetro, sagomarlo, posizionarvi sopra l'uovo sodo e infornare a 160 gradi per 20 minuti circa.
Nel frattempo preparare la glassa con albume e zucchero velo, appena sfornati pennellare con la glassa e se si vuole aggiungere monpariglia.
Buona Pasqua!

1 commento:

  1. Sono venuti veramente bene sei stata bravissima come solito

    RispondiElimina