domenica 17 giugno 2012

Pizza a scacchi

Anche questa ricetta l'ho vista sempre sulla rivista di Cucina Italiana credo del 1966. Mi ha incuriosito;  risulta una pizza molto diversa dalle solite, ma non per questo meno gustosa. E' necessario utilizzare un peperone ben sodo e dolcissimo. A noi è piaciuta molto.

Pizza a scacchi

Ingredienti

350 gr farina 
100 gr olive nere
50 gr acciughe salate
30 gr lievito birra
 un pacchetto sottilette da 10 pezzi
due o tre spicchi di aglio
un grosso peperone verde
un grosso pomodoro maturo
olio 
origano 
sale grosso

Versate sulla spianatoia la farina e mezzo cucchiaino scarso di sale, mescolate insieme gli ingredienti, fate la fontana e sbriciolatevi in mezzo il lievito, indi fate sciogliere  con poca acqua tiepida, unite una cucchiaiata di olio ed impastate aggiungendo tanto acqua tiepida quanta ne occorre per avere una pasta di giusta consistenza, lavoratela energicamente per qualche minuto, poi fate con essa una palla, mettetela in una terrina infarinata, copritela con un tovagliolo e lasciatela in luogo tiepido per circa un'ora, affinchè possa lievitare perfettamente. 
Nel frattempo pelate il pomodoro, per farlo senza fatica immergetelo per un istante in acqua in ebollizione, mettetelo quindi in acqua fredda e, dopo averlo pelato ed avergli tolto i semi, tritatelo.
Rigirate il peperone sopra ad una fiamma facendo bruciacchiare la pellicina che lo riveste. Strofinando delicatamente il peperone, levate la pellicina bruciacchiata, toglieteli i semi e tritatelo. Lavate e diliscate le acciughe, poi dividetele a filetti. Snocciolate le olive. Quando la pasta avrà riposato il tempo necessario mettetela sulla spianatoia e lavoratela un poco. Versate due o tre cucchiaiate di olio sul fondo di un recipiente rettangolare ungendolo bene. 
Mettete nello stampo la pasta e con le mani unte di olio, stendetela ricoprendo tutto il fondo. Ai bordi dovrà essere un poco più alta di spessore che non al centro. Sistemare ora sulla pasta, facendo degli scacchi ed alternandoli tra loro, le sottilette,
i peperoni e i pomodori
mettendo qua e là qualche filetto di acciuga, badando di lasciare tutt'attorno un bordo libero. Quando la pasta sarà coperta, infilare al centro dei quadretti di formaggio un'oliva, poi ricoprire il tutto con fettine sottilissime di aglio e spolverizzare con origano e sale grosso, indi mettere in forno già caldo (200 gradi) per circa 20 minuti.
A cottura ultimata levare la pizza dal forno, accomodatela su un piatto da portata e servite.




4 commenti:

  1. Stavo proprio cercando un'idea per la pizza. Te la copio subito. ^_^
    Buona domenica

    RispondiElimina
  2. L'hai fatta ? ti è piaciuta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che l'ho fatta, con gli ingredienti che avevo a disposizione,(pochini, ma come prova è più che riuscita)ma appena vado a far provviste proverò anche la tua. Veramente una bella idea, grazie, l'ho anche "postata" se ti va, passa a dare uno sguardo.

      Elimina
  3. mi fa piacere! certo che passo a sbirciare:-)!

    RispondiElimina