mercoledì 17 agosto 2011

Fichi fichi!! Fichi sciroppati e caramellati!

Finita la conserva pensavo di essere a posto, invece i nostri alberi di fichi ci regalano una marea di frutti, che per poterli conservare sono obbligata a metterli via, altrimenti deperiscono molto in fretta. Quest'anno ne ho fatte tre versioni, una caramellata, che è quella che preferisco, una sciroppata , da utilizzare nei panoni e l'altra essicata. Questa ultima è la prima volta che provo, ho seguito il metodo delle prugne essicandoli in forno..chissà come saranno quando li mangeremo..
Tranne che per questi sopra, per i primi due la procedura è identica fino ad un certo punto...vi spiego il tutto.

Fichi caramellati e sciroppati

Ingredienti

fichi
zucchero
limone

Prendere i fichi e pulirli con uno straccio umido,
spuntarli appena dove c'è il picciuolo. Affettare il limone e ricavarvi degli spicchi piccoli

Immagine
poi nella parte sotto del fico inserire il pezzettino di limone

Posizionarli su una teglia
e aggiungervi zucchero. Indicativamente ne metto circa 200 gr per una tegli di 40 x30 cm
Coprire e fare riposare almeno una notte. Fin qui ambedue le preparazioni.
Per i fichi sciroppati Per i fichi sciroppati, non ho fatto altro che metterli nei vasi con il liquido formatosi e bolliti a lungo affinchè si caramellasse un pochino lo zucchero
Immagine

Per quelli caramellati invece, li ho messi una decina di minuti sulla fiamma del fornello basso,


poi li ho passati in forno ad una temperatura di circa 180-200 gradi per due orette,

Per quelli caramellati invece, li ho messi una decina di minuti sulla fiamma del fornello basso, poi li ho passati in forno ad una temperatura di circa 180-200 gradi per due orette, poi ho abbassato e lasciato che si asciugasse.


Immagine



poi li ho invasati caldi bollenti e messi a testa in giù per fare il sottovuoto.


Immagine



Nessun commento:

Posta un commento