giovedì 25 agosto 2011

Batarò

Che meraviglia! La preparazione di questi batarò non è mia, io ho prestato solo la mia boccuccia, li ha preparati Sabrina...pure cotti nel forno a legna!!
Che buoniii!! Il ripieno originale dei batarò è composto da gorgonzola e pancetta, lei ha fatto una piccola variazione sostituendo la pancetta con il prosciutto cotto..peggio per lei, vorrà dire che dovrà prepararmene altri.-)
A proposito...quando pronunciate, mi raccomando, tenete la O chiusa!!

BATARO'
Sabrina Delfanti
 
Ingredienti

1 kg farina
150 gr farina di granoturco
650 gr acqua
3 gr lievito
33 gr sale

Nell'acqua mettere il lievito, poi versare a pioggia 1 kg di farina. Da ultimo, prima che la farina sia stata tutta assorbita, mettere il sale.
Lavorare a lungo, finche' l'impasto e' si morbido e setoso ma non appiccicoso. Rovesciare sul piano di lavoro infarinato leggermente, lavorare per dare la forma di palla e mettere in un contenitore a lievitare. Se impastato al mattino per cuocere alla sera tenerlo in un luogo fresco, idem la sera per il mezzogiorno.
Se la previsione di cuocere va oltre le 12 ore metterla nella parte meno fredda del frigo, o se e' inverno in una stanza fredda. Quattro ore prima di procedere alla cottura formare con 200 gr di pasta delle palle.Una volta lievitate si stendono in una forma oblunga. Vanno cotte a forno meno caldo rispetto alla pizza, oppure vanno
tenute leggermente piu' lontani dal fuoco. Si tolgono quando si sono gonfiati ma ancora morbidi.
Si aprono a meta' e si farciscono con quello che si preferisce:  buonissimi con pancetta e gorgonzola, ma altrettanto gradevoli con zola e cotto o piu' normalmente con mozzarella e cotto o mozzarella e pomodoro o verdure grigliate.
Si ripassa nel forno e si fanno diventare dorati e croccanti, comunque finche' il formaggio e' ben sciolto.
Si possono farcire anche con Nutella, in questo caso e' meglio cuocerli di piu' perche' il passaggio in forno della Nutella deve essere davvero breve perche' non si bruci il tutto.

1 commento:

  1. Mi pareva di riconoscerli...
    ciaociao
    Sabrina

    RispondiElimina